La tua vacanza in bici a Bormio

La mappa del percorso

Il percorso passa da: Bormio - Boscopiano - Cancano - Alpe del Gallo - Doss del Termel - Val Mora - Cancano - Torri di Fraele - Bormio

Difficoltà:     - Condizione:     - Generale:  

Mappa e altimetria:Mappa a tutto schermo

Scorri l'altimetria per vedere il punto sulla mappa.

Dettagli percorso

Distanze
Distanza totale: 67.2 km
Distanza in salita: 24.6 km
Distanza in discesa: 26 km
Distanza in pianura: 16.6 km
Quote e dislivelli
Quota minima: 1149 m
Quota massima: 2331 m
Dislivello salita: 1918 m
Dislivello discesa: 1903 m

Scansiona il QR code con il tuo smartphone e porta con te i dati di questo percorso.

QR code del tracciato

Descrizione percorso

La Valle del Gallo è uno dei pochi luoghi rimasti incontaminati e selvaggi, con il sentiero che costeggia il lago di Livigno, è una meta irrinunciabile per i biker.

Partendo da Bormio si deve raggiungere Cancano e in questo percorso si è scelta la salita verso i Bagni di Bormio e poi Boscopiano: salita dura, ma regolare che con una serie di tornanti porta a Solena, nei pressi delle dighe di Cancano.

Cancano è raggiungibile anche in auto, attraverso le torri di Fraele: in questo modo il percorso risulta molto meno duro ed impegnativo.

Dopo aver costeggiato tutti e due i laghi, ci si inoltra nella valle, tenendo la sinistra e seguendo le indicazioni per la Valle del Gallo. Si passa per Pra Grata e si continua fino al ponte che attraversa l'Acqua del Gallo.

Il percorso si fa più difficoltoso, ma senza alcun dubbio più suggestivo. All'improvviso si vede il lago di Livigno ed il sentiero che lo costeggia, pieno di fascino e non privo di difficoltà: questo tratto necessita di molta prudenza.

La valle poi si allarga e passati alcuni ghiaioni, si risale il sentiero a piccoli tornanti, fino a raggiungere l'Alpe del Gallo.

Il confine svizzero non è molto lontano e lo si raggiunge con tranquillità. Raggiunto il Doss del Termel, si svolta a destra e raggiunta la cima del Serraglio si scende verso la Val Mora, su un tracciato molto pendente con degli scoli per l'acqua molto marcati.

Il passo della Val Mora non è lontano e lo si raggiunge percorrendo un primo tratto pianeggiante con pascoli e strada ampia ed un secondo tratto su sentiero pianeggiante ma stretto e tecnico.

Attraversato il passo ci si ricongiunge alla strada percorsa nell'andata. Si costeggiano ancora i laghi di Cancano, ma sulla sponda opposta e si raggiungono le Torri di Fraele.

Per ritornare a Bormio manca solo una piacevole discesa.

Questo percorso è stato visualizzato 1677 volte.

Torna alla lista dei percorsi