Dettaglio del tracciato

Distanze
Distanza: 67,2 Km
Dist. in salita: 24,6 Km
Dist. in discesa: 26 Km
Dist. in pianura:   16,6 Km

Quote e Dislivelli
Quota minima: 1149 m
Quota massima: 2331 m
   
Dislivello salita: 1918 m
Dislivello discesa:  1903 m

Valutazioni
Difficoltà: Difficoltà
Condizione:    Condizione fisica
Votazione: Votazione

Altre indicazioni
Vicino a Bormio:      Si
Tipo di bici: MTB


Download
Scarica i file per il tuo GPS:

in formato GPX

in formato KML


QR code per mobile
usa il tuo smartphone:
home > tracciati > dettaglio del tracciato



Valle del Gallo

Passaggi: Bormio - Boscopiano - Cancano - Alpe del Gallo - Doss del Termel - Val Mora - Cancano - Torri di Fraele - Bormio


Itinerario ciclabile 1066226 - powered by Bikemap 


Descrizione:

La Valle del Gallo è uno dei pochi luoghi rimasti incontaminati e selvaggi, con il sentiero che costeggia il lago di Livigno è una meta irrinunciabile per i biker.
Partendo da Bormio si deve raggiungere Cancano e in questo tracciato si è scelta la salita verso i Bagni di Bormio e poi Boscopiano: salita dura, ma regolare che con una serie di tornanti porta a Solena, nei pressi delle dighe di Cancano. Cancano è raggiungibile anche in auto, attraverso le torri di Fraele: in questo modo il percorso risulta molto meno duro ed impegnativo.
Dopo aver costeggiato tutti e due i laghi, ci si innoltra nella valle, tenendo la sinistra e seguendo le indicazioni per la Valle del Gallo. Si passa per Pra Grata e si continua fino al ponte che attraversa l'Acqua del Gallo. Il percorso si fa più difficoltoso (attenzione alla frana sul sentiero), ma senza alcun dubbio più suggestivo. A quel punto si comincia ad intravvedere il lago di Livigno ed il sentiero che lo costeggia, pieno di fascino e non privo di difficoltà: questo tratto necessita di molta prudenza. La valle poi si allarga e passato alcuni ghiaioni, si risale il sentiero a piccoli tornanti, fino a raggiungere l'Alpe del Gallo. Il confine svizzero non è molto lontano e lo si raggiunge con tranquillità. Raggiunto il Doss del Termel, si svolta a destra e raggiunta la cima del Serraglio si scende verso la Val Mora, su un tracciato molto pendente con degli scoli per l'acqua molto marcati. Il passo della Val Mora non è troppo lontano e lo si raggiunge percorrendo un primo tratto pianeggiante con pascoli e strada ampia ed un secondo tratto su sentiero pianeggiante ma stretto e tecnico. Attraversato il passo ci si ricongiunge alla strada percorsa nell'andata. Si costeggiano ancora i laghi di Cancano, ma sulla sponda opposta e si raggiungono le Torri di Fraele. Per ritornare a Bormio manca solo una piacevole discesa.




facebook