I Bagni di Bormio

I Bagni Vecchi sorgono a circa 3 km da Bormio, sulla strada che conduce alla valle del Braulio e al passo dello Stelvio. E' il complesso termale più antico. Il cuore dell'edificio è la grotta sudatoria: un piccolo gioiello scavato per più di 30 metri nella roccia viva e divisa in tre zone distinte dette Tepidarium, Calidarium e Frigidarium come nelle classiche terme romane. Un altra grotta con accesso esterno in uso da tempi remoti ospita due ampie vasche contigue denominate Bagni Romani e dedicate a Plinio il Vecchio e Cassiodoro, i primi a lasciare testimonianze scritte dei Bagni di Bormio. A queste aree storiche del complesso, che è stato trasformato in albergo nel 1826, si aggiungono i più moderni ambienti termali, tra i quali spicca la piscina all'aperto che offre una spettacolare vista dall'alto della conca di Bormio, che diventa megica quando è ricoperta di neve.

Nel 1836 venne inaugurato il Grand Hotel Bagni Nuovi, un imponente edificio in stile liberty immerso nel verde del suo parco, che ospitò nel momento di massimo splendore le grandi personalità della Belle Epoque mitteleuropea. Il grandioso Salone dei Balli, con la balconata dell'orchestra e il grande camino decorato riflette pienamente l'atmosfera del tempo.

Il complesso rimasto chiuso per lungo tempo, dopo lunghi lavori di restauro e di ampliamento, nel 2004 ha ritrovato tutto il suo splendore e la sua atmosfera.

 

Per informazioni:

Bagni di Bormio Spa Resort
Strada Statale dello Stelvio
tel: +39 0342 901890
fax: +39 0342 918511

facebook